Skin Care routine: come eseguirne una perfetta

Skin Care routine: come eseguirne una perfetta

Un’eccellente resa e un’ottima durata del make up è, in buona parte, ottenuta da una corretta skin care routine.

Non tutti immaginano che, curando la propria pelle del viso, non solo con la finalità di realizzare un make up look importante, ma ogni giorno, mattina e sera, preoccupandosi della qualità dei prodotti utilizzati e di come questi vengano applicati, il trucco risulterà più luminoso, meno pesante e durerà anche di più.

A corredo di questo articolo vi lascio anche il video che ho registrato sulla skin care, in modo da avere anche qualche input in più, clicca qui!

Per skin care si intende quei piccoli gesti che facciamo ogni giorno, tanto la sera per struccarci, quanto la mattina, sia per rimuovere l’eccesso di sebo prodotto durante la notte sia per una rigenerante rinfrescata (spesso con lo scopo di darci una bella svegliata).

La pelle del viso va coccolata tutti i giorni; la parte più importante è, sicuramente, la sera quando, struccarsi diventa fondamentale per rimuovere tutte le impurità accumulate sulla pelle durante il giorno e darle la possibilità di respirare durante la notte, traendo i benefici che riceve dai prodotti applicati.

Per una corretta night skin care c’è bisogno di:

  • Latte detergente
  • Face wash
  • Tonico
  • Crema viso (specifica per la notte)
  • Contorno occhi

Il latte detergente non va mai applicato sul dischetto di cotone perché, contenendo una parte acquosa, rischierebbe di essere assorbita dal supporto; il prodotto, invece, va massaggiato direttamente sul viso, in modo tale da sciogliere le cere dei vari prodotti utilizzati per il make up.

Stesso discorso per il tonico che, di norma, è meglio vaporizzare direttamente sul viso o picchiettarlo con i palmi della mano. C’è da dire che, questo passaggio, spesso, viene ignorato o bypassato, non ritenendolo opportuno o indispensabile; niente di più sbagliato! Il tonico è parte fondamentale della skin care routine sia di sera che di mattina, perché è lo step che restituisce all’epidermide parte dell’idratazione persa durante la fase di risciacquo, questo perché, l’acqua del rubinetto è ricca di calcare e lascia quella sgradevole sensazione di secchezza, di pelle che tira, molto fastidiosa. Ecco perché il tonico è importante, perché comincia a donare al viso idratazione che, poi, si completerà con l’utilizzo di una crema specifica.

Prima di applicare il tonico, però, è preferibile, rimuovere i residui di latte detergente e trucco con un dischetto di cotone e risciacquare il tutto, accuratamente, con un prodotto specifico: un face wash particolarmente indicato per queste situazioni; evitare saponette per le mani (sono ricettacolo di batteri e polvere) e prodotti con ph troppo aggressivi. Un altro dettaglio che fa la differenza è asciugare la pelle del viso con una tovaglietta a parte e non quella solitamente usata anche per la mani, sempre per lo stesso principio, cioè, potrebbe essere contaminata da batteri e quindi non è il caso di portarsela in faccia.

Fondamentale per la skin care, in versione notturna, l’utilizzo di creme, sieri e contorno occhi: questi prodotti sono indispensabili per completare il processo di pulizia del viso, la sera, perché quando la pelle è pulita assorbe meglio i componenti e, durante la notte, ha più tempo per rigenerarsi e lo farà al meglio; anche in questo caso è importante eseguire correttamente i gesti per evitare spreco di prodotto e per far si che questi lavorino al meglio sull’ epidermide. La crema e il contorno occhi vanno applicati in piccole quantità, picchiettando delicatamente fino all’assorbimento; se si avvertono sensazioni di secchezza o di pesantezza vuol dire che ciò che state utilizzando non è proprio adatto alle vostre esigenze epidermiche.

Al mattino, invece, non è necessario compiere di nuovo tutti i passaggi, basterà semplicemente rimuovere l’eccesso di sebo, ridonare idratazione alla pelle del viso e fornirle le protezioni utili per affrontare la giornata.

Quindi, i passaggi sono i seguenti:

  • detergere con un face wash
  • applicare il tonico
  • usare crema viso e contorno occhi specifici per il giorno

Nonostante siano meno passaggi è giusto, comunque, procedere al rituale completo; è vero, la mattina si ha meno tempo ma, preparare la pelle del viso ad affrontare una lunga giornata farà si che non solo il trucco duri più a lungo ed eviti di impastarsi in faccia ma, aiuterà anche a prevenire i segni di un invecchiamento precoce; questo perché, al mattino il viso è più esposto alle intemperie, ai diversi agenti atmosferici, all’ inquinamento e ai raggi solari.

Il modo in cui i prodotti vanno “gestiti”, al mattino, è lo stesso già spiegato per la modalità notte.

L’importanza di utilizzare i prodotti in modo corretto è per evitarne non solo lo spreco ma, anche, per non penalizzare, ingiustamente, un cosmetico acquistato, che darebbe l’idea (non giusta) di essere scarso e, quindi, di aver solo buttato soldi; invece, magari, è solo la scelta sbagliata e il modo scorretto in cui  viene applicato il prodotto a non far funzionare bene la skin care.

La stessa attenzione, va applicata al momento di acquistare i prodotti che si sceglieranno per la night e per la morning skin care routine. In questo caso dobbiamo tener presente:

  • la qualità
  • la differenza tra giorno e notte
  • le caratteristiche della pelle

La cura della pelle, eseguita mattino e sera, deve essere una costante, appunto, una routine, deve diventare un momento indispensabile della nostra giornata, prendersi cura, adesso, della nostra pelle, è un sano investimento che facciamo per il futuro, più curiamo la nostra pelle più lei ci sarà grata e ci regalerà grandi soddisfazioni come, per esempio, non vederla invecchiare precocemente, non vederla riempirsi di macchie antiestetiche, o di brufoli, di punti neri e, soprattutto, sarà un’ ottima base per i make up look che andremo ad eseguire sia nel quotidiano che nelle occasioni speciali. Inoltre, sarà anche più semplice trovare i giusti prodotti per truccarsi, ad esempio fondotinta, cipria, terra, perché mantenendo la pelle curata ed equilibrata è più facile trovare il cosmetico giusto che si sposerà, perfettamente, con l’epidermide, soddisfacendone le esigenze estetiche.

Luogo comune vede, una volta al mese o un paio di volte l’anno fare una pulizia del viso; è un po’ inutile compiere questo rituale in modo così sporadico se, poi, il resto del tempo non ci si dedica alla cura del viso, si rischia di vanificare tutto, con l’ unico risultato di sprecare soldi e tempo. Trovo giusto che in un paio di occasioni ci si voglia regalare una coccola mirata, in un centro estetico, l’ importante è mantenere una certa continuità tra un trattamento e un altro, in modo da ottimizzare al meglio.

Per chi non ne avesse le possibilità economiche o di tempo, può crearsi in casa una piccola spa; una volta a settimana o ogni dieci giorni (in base alle esigenze della propria pelle) si può fare una pulizia più accurata a casa propria, per fare ciò si ha bisogno di:

  • uno scrub
  • una maschera viso

Questi due steps vanno ad implementare la cura del viso che si esegue ogni giorno, mattina e sera; di solito è preferibile farli in un giorno in cui si ha più tempo da dedicare a sé stessi, in modo che, la pelle, abbia la tranquillità di assorbire tutti i benefici dei componenti contenuti nei prodotti che si utilizzeranno.

La funzione dello scrub è quella di regalare una pulizia più accurata attraverso l’esfoliazione che rimuoverà lo strato di cellule morte che, normalmente, si forma sulla pelle; compiuto questo passaggio la pelle sarà come “nuda” e questo è il momento ideale per applicare una maschera specifica che andrà a soddisfare le richieste della pelle donandole idratazione, nutrimento, luminosità o asciugandola dall’eccesso di sebo che, di solito, produce (in diverse quantità in ognuno).

In conclusione, tutto ciò non deve assolutamente spaventare, perché ci vogliono davvero pochi minuti per prendersi cura, in modo giusto, della propria pelle del viso; la scusa del tempo e della pigrizia non sono ammessi, non esiste “ma chi ha tempo la mattina?” oppure “la sera sono troppo stanca!”, eseguire una corretta e costante skin care routine, con i prodotti ideali, darà, fin da subito, ottimi risultati e questo costituirà un determinante incentivo per continuare a farlo sempre senza se e senza ma.

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. Tutti i campi richiesti sono contrassegnati *