I “beauty essentials” da viaggio, in poco spazio

I “beauty essentials” da viaggio, in poco spazio

Tempo di vacanze, occasione per viaggi, visite a parenti e amici, a lungo rimandati, si approfitta di pochi giorni per partire e staccare un po’ la spina. Per chi non è abituato o, per chi come me, è un maniaco del controllo e dell’avere sempre tutto a disposizione, preparare un bagaglio piccolo, comodo, efficiente, magari da portare su un aereo, in cabina, diventa un momento di ansia: cosa porto? cosa mi potrebbe servire? oppure, questo lo metto nel trolley, perché non si può mai sapere, questo mi può sempre tornare utile, di questo proprio non riesco a farne a meno, alla fine sono trascorse due ore, il bagaglio ancora non è pronto e lo stress da partenza spegne l’entusiasmo da viaggio. Ok! Keep calm! e vediamo come risolvere!

Beauty Essentials da viaggio

Cominciamo dalla base e quindi dalle “basi”

Negli ultimi anni ho viaggiato molto, per lavoro e per piacere, sempre viaggi brevi, quindi, sviluppare un’idea di bagaglio a mano, da portare in cabina sull’aereo o da trascinare verso spasmodiche corse per non perdere il treno, era diventato indispensabile. Il necessario, chiamiamolo così, si divide in due steps:

  • prodotti da skin care
  • prodotti make up

Di sicuro, a queste due categorie, appartengono i beauty essentials da viaggio; quello che bisogna fare è una severa cernita tra tutto ciò che abbiamo a disposizione, sia per la skin care, di tutti i giorni, che per i trucchi che usiamo per realizzare i nostri look, e ciò che veramente, e necessariamente, dobbiamo portare con noi.

Cominciamo dai prodotti per la skin care: per la mattina ci servirà, sicuramente:

  • un detergente viso
  • un tonico
  • una crema idratante.

Parola d’ordine: ottimizzare! Bisogna pensare a prodotti, o a passaggi, che non ci portino via troppo tempo; mentre siamo in viaggio, tanto per lavoro, quanto per turismo, è inutile perdere un’ora in bagno per prepararsi, soprattutto, poi, se non abbiamo tutte le nostre comodità o se si divide il bagno con qualcun altro. Quindi, cercate di essere rapide e veloci. Una funzionale e rinfrescante sciacquata al viso, con un face wash, ci assicurerà una pelle pulita, luminosa e libera dal sebo; una vaporizzazione di tonico e un po’ di crema, garantiranno idratazione e preparazione per la fase trucco. Gli alleati, per questa circostanza, sono i classici flaconcini da viaggio, da poter riempiere e gestire a piacimento. Vero è che, le aziende, negli ultimi anni, si sono adeguate alle esigenze di “clienti viaggiatrici” e hanno partorito sempre più referenze in taglie piccolo e comode (di solito parliamo di packaging da 30 e 50 ml, perfetti soprattutto per i bagagli a mano da portare in aereo) ma, in situazioni come queste, ridurre ulteriormente le quantità è di sicuro la scelta migliore. Quindi travasate nei pratici “pottini” tutto ciò che è possibile. Un altro consiglio, è quello di conservare i campioncini o i samples che vengono regalati durante gli acquisti, faranno risparmiare un bel po’ di tempo e di spazio. Evitate di portare con voi scrub e maschere, davvero, non ci sarà tempo e non ne avrete bisogno, piuttosto, fate un trattamento prima di partire. Se proprio volete portare qualcosa di scorta, giusto per scrupolo, come trattamento d’urto o rescue, soprattutto se andate in posti freddi, vi consiglio il Creemilk di Namur, ottimo struccante e, all’occorrenza, se lasciato in posa diventa una fantastica maschera viso, con effetto idratante (da risciacquare, ovviamente). Non preoccupatevi di differenziare crema notte e crema giorno, basta portarne una sola, magari basica, che vada bene sia per la mattina, fungendo anche da base trucco, che per la notte, giusto per non saltare il passaggio dell’idratazione. Per questo, vi consiglio la crema della BeOnMe, in un pratico formato da 50 ml che magari vi eviterà un travaso in più; inoltre il packaging non è in vetro, quindi, non c’è rischio che possa rompersi durante la trasferta.

Mini Size da viaggioE ora: make up!

Anche per il make up si può e si deve ottimizzare, no al portarsi dietro tutta la make up collection, lasciamola tranquilla dove è e selezioniamo solo il necessario. Come fare? più semplice del previsto: per prima cosa, evitare di portare pennelli ,o addirittura set di pennelli; ci si può truccare anche senza, al limite una sponge e un unico e solo pennello da blush. Per il fondotinta, non portarne dietro due, uno per il giorno e l’altro importante per la sera, ne basterà solo uno, in alcuni casi neanche, se non avete particolari discromie, o imperfezioni da coprire, servirà solo un buon correttore, per mascherare le occhiaie e da sfumare, leggermente sulle guance, in modo da far scivolare meglio la terra o il fard. Matite occhi e matite labbra: anche per questo segmento, non perdere tempo a decidere quanti colori, puntate su due al massimo: una versatile (nera marrone scuro o grigia) e solo un’altra di una cromia diversa, qualora si avesse voglia di creare un look alternativo: un borgogna, un verde bosco o un blue navy. Anche per le labbra, basta una lip pencil di un nude alquanto versatile e poi un’altra dal colore più incisivo, per esempio, un rosso o un fucsia, o un vinaccia.

natural beauty

Make up beauty, realizzato in un paio di minuti e con pochi prodotti

Ancora per gli occhi: no, assolutamente, a caricarsi di palette. Io, personalmente, preferisco portarmi dietro solo ombretti in crema o matitoni. L’unica shade, che scelgo di avere sempre con me, è un classico taupe, da sfumare nella piega dell’occhio o sulla palpebra, in entrambi i casi, sempre e rigorosamente con le dita. La praticità, e il poco spazio che occupano, questa tipologia di referenze, mi regala la possibilità, di inserire nel beauty, qualche colore in più. Ovviamente, non può mancare un mascara. Raramente porto l’eyeliner, indispensabile per uno sguardo sensuale e molto glamour, ma ho sempre il timore che mi porti via troppo tempo per l’applicazione.

Mini Size da Viaggio

Per le labbra e per le guance: scegliere al massimo due colori di rossetto, magari in abbinamento alle matite di cui sopra citate; ricordate che è sempre possibile miscelare i due colori per ottenerne un terzo, così come si possono matchare una matita e un lipstick di colore diverso. Non dimenticare, in ogni caso, di portare sempre un balsamo labbra e un gloss (giusto per avere un’ulteriore variante). Per le guance, bastano una terra e un blush (anche in questo caso, evitate di portare palette per il contouring e altro). In ultimo, se decidete di portare un fix plus, ricordatevi di controllare la quantità del packaging, se è più di 100 ml vi toccherà travasarlo, oppure, andate da Mac troverete i fix plus, in formato viaggio.

Consigli last minute

Per prima cosa, soprattutto se viaggiate in aereo, informatevi sulle normative, per sicurezza; di solito sono uguali per tutte ma, a volte, qualche compagnia tende a “personalizzarle”, quindi non fidatevi e andate sul sicuro. In cabina si possono portare prodotti che non vadano oltre i 100 ml di quantità; di solito i mascara e i rossetti passano senza problemi. I fondotinta, in generale, hanno packaging da 30 ml, se riuscite travasate tranquillamente, soprattutto se il flacone è di vetro, tanto per un paio di giorni non si consumeranno quantità estreme di prodotto.

Scegliete beauty da viaggio pratici e, possibilmente, che si possano lavare facilmente, anche con un po’ di struccante o un bifasico. Durante le trasferte, gli addetti, non sempre sono gentili coni bagagli, senza contare che, se il bagaglio lo trasportiamo noi e (come nel mio caso) siamo un po’ maldestre, meglio non rischiare. Io vi consiglio quelli con le pareti trasparenti, così vi sarà anche più facile tenere sotto controllo il contenuto.

Beauty da Viaggio

Parlando di beauty, evitare assolutamente, quelli rigidi, per ovvie ragioni di spazio.

Non riempire il beauty completamente, lasciate uno spazio per gli acquisti, approfittate dei Duty Free in aeroporto.

Per il resto, mettete in valigia tanto entusiasmo e tanta curiosità e…. buon viaggio!!!!

Alla prossima!!!!!!

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. Tutti i campi richiesti sono contrassegnati *